UNION SQUARE (US) TOUR 5/ Fine (anticipata) di un diario...

user warning: Unknown column 'u.signature_format' in 'field list' query: SELECT c.cid as cid, c.pid, c.nid, c.subject, c.comment, c.format, c.timestamp, c.name, c.mail, c.homepage, u.uid, u.name AS registered_name, u.signature, u.signature_format, u.picture, u.data, c.thread, c.status FROM comments c INNER JOIN users u ON c.uid = u.uid WHERE c.nid = 215 AND c.status = 0 ORDER BY c.thread DESC LIMIT 0, 50 in /web/htdocs/www.valeriopiccolo.com/home/modules/comment/comment.module on line 992.

Capita di non poter sempre programmare tutto...

Capita che succedano cose molto più in alto di noi...

Questo tour è stato oscurato da una notizia che mi è arrivata dall'Italia, e che non avrei mai voluto ricevere...

E da allora, se è vero che sono rimasto qui perché The Show Must Go On (e quale città migliore di New York per dimostrarlo?), la parola fun è sparita all'istante dal mio vocabolario americano...

Per questo il mio silenzio su questo blog, per questo il mio silenzio su Facebook e sugli altri social network musicali...

Sentivo di dovere questo ultimo post a chi mi ha seguito finora, insieme a un minimo di spiegazioni..

Magari questa nube a un certo punto allenterà la sua morsa e mi lascerà lo spazio per riassumervi tutto quello che qui continua a succedere... magari in Italia... magari in viaggio verso Caserta... o verso Rovigo o Arezzo, dove aprirò i concerti italiani di Suzanne Vega...

Per ora, però, restano solo puntini sospensivi...

Stay tuned...

v